È ormai consolidata che Russell Westbrook ha freddo. La superstar Oklahoma City Thunder spende tutte le possibili energie su ogni gioco (alla fine offensiva, almeno), prendendo regolarmente su più difensori, senza apparente considerazione di ciò che costituisce un gioco sensibile. A volte va troppo duro, ma lo sforzo e la voglia sono sempre lì.

La schiacciata è impressionante di per sé, ma il suo contesto in 105-103 vittoria di OKC ha il carattere di un fulmine. Un up-and-down, gioco di difesa avversi devoluto considerevolmente nel quarto trimestre, come entrambe le squadre hanno lottato per fare i colpi. Il Thunder rappresentato per tutti i nove punti realizzati tra il marchio 06:26 e la finale pochi secondi di regolamentazione, e la decisione discutibile di rookie ala Alex Abrines per tentare un lay-up con cinque secondi dalla fine sfiora il vantaggio per i Rockets la palla con la possibilità di cravatta.

Invece, Westbrook ha risposto con questo dunk, il raddoppio in movimento discutibile di Abrines dimostrando che è solo un brutto colpo se non ce la fai. Il secchio coronato un'altra grande notte per Westbrook, che ha chiuso con un gioco-alti 30 punti (9-of-20 FG e 10-of-11 FT), nove assist, sette rimbalzi e sei palle perse.

 

Per ora, però, non c'è dubbio chi comanda in OKC. E 'il ragazzo che decide di terminare un incontro con una schiacciata manifesto quando la maggior parte gli altri giocatori sarebbero andati conservatore.