striature punteggio può essere arbitrario, ma si dice ancora molto circa talento di un giocatore. Per esempio, il fatto che Golden State Warriors superstar Kevin Durant è entrato gioco di Giovedi sera presso il Denver Nuggets con 72 partite consecutive di almeno 20 punti non è realmente necessario per convincere gli appassionati di basket che lui è uno dei migliori marcatori della NBA abbia mai visto . Tuttavia, è abbastanza freddo da notare che i suoi 28 punti nella vittoria comoda di Mercoledì nel corso dei Dallas Mavericks hanno portato KD in un pareggio con Michael Jordan per la quarta più lunga tale striscia nella storia della NBA e il più lungo negli ultimi 50 anni. Qualsiasi numero di cose avrebbe potuto deragliare la striscia, ma Durant mantenuto trovando il modo di mettere le sue statistiche a causa del suo immenso talento e abilità.

La stranezza della striscia è stata rafforzata a Denver, quando Durant ha segnato 18 punti per rimanere al fianco di Jordan nel libro dei record. Tuttavia, i Warriors avanti non ha lottato per prendere o fare scatti - ha finito corto di 20 punti soglia in gran parte perché i Warriors hanno dominato in una vittoria 125-101. Durant girato 8-of-16 dal campo nei suoi 30 minuti (il suo totale più basso in questa stagione) ed è entrato il quarto trimestre con soli 14 punti e un vantaggio di 24 punti. Capo allenatore Steve Kerr lo ha lasciato in per i primi sei minuti del periodo, ma un fallo in attacco di contatto carichi appena dentro il marchio 6:00 ha chiarito che non vi era motivo di flirtare con la ferita alla ricerca di un traguardo statistico arbitrario.

 

I nomi davanti a Durant e Giordania in questo elenco mostra che tipo di giocatore può compiere una cosa del genere. Wilt Chamberlain (le due strisce più lunghe) e Oscar Robertson sono tra i più grandi giocatori nella storia di questo sport, e anche capitato di giocare in un'epoca in cui i giochi presenti molti più beni e le difese erano relativamente lassista. Del resto, striscia di Durant sarebbe stato probabilmente anche di più se non per un infortunio il 10 novembre 2015. Ha segnato 14 in soli 16 minuti in cui la notte per terminare una striscia di sette partite di stagione-apertura con almeno 20 punti.